Saul Daru'

Saul Darù, Illustratore e architetto.
Si occupa di progetti editoriali e culturali.
Realizza illustrazioni, animazioni grafiche
e video - scenografie teatrali.
Collabora a progetti di cooperazione internazionale.

Chi Sono

Bio

20111203022510887

Saul studia architettura presso la FAUP di Porto e lo IUAV di Venezia. Dopo aver conseguito la laurea segue corsi di illustrazione per l’infanzia con Mauro Evangelista e Francesca Chessa presso ‘La Fabbrica delle Favole’ di Macerata. Si specializza in architettura effimera e scenografia presso la UPC di Barcellona frequentando il master in ‘Arquitectura, Arte y Espacio Efimero’ e successivamente in animazione Stop motion presso la scuola 9zeros di Barcellona.

Espone in diverse mostre di illustrazione in Italia e all’estero. Tra le piu’ rilevanti:- 2006: Peer Gynt – ‘Peer a colori Rassegna d’illustrazioni d’autore’; Padrino della manifestazione Emanuele Luzzati, Casamicciola Terme, Napoli.

I suoi libri illustrati sono pubblicati in Spagna da Bromera, Baula/Edelvives, Everest/Cadì, Barcanova e Maresia, in Portogallo da Oficina do Livro, in Malesia e Thailandia da Pelangibooks , a Taiwan da ACME e in Indonesia da Gospel Press. Collabora in veste di illustratore con Kallipolis, OXFAM Italia, Centro Servizi Culturali S.Chiara – Trento, Confartigianato-Imprese Udine, Consorzio Culturale del Monfalconese (GO), GAL Open Leader, Pontebba (UD), Fondazione Teatro Comunale e Auditorium – Bolzano, GreenLab – Bolzano, Teatro Carta – Trento, Informatica Trentina, Ingegneri Senza Frontiere – Trieste, Comunità Montana del Gemonese (UD), Ecomuseo Territori (GO), Ecomuseo delle Acque (UD), Ecomuseo della Val del Lago (UD), Ecomuseo Val Resia (UD), Comune di Tarvisio (UD), Comune di Leverano (LE), Comune di Quezzi (GE), progetto Creative Europe EUDigiTAC – Digitally crafting new communities of practice, progetto WATERranean, building interculture of water in MED area (Anna Lindh Foundation), progetto di cooperazione interterritoriale “Ecomuseo: dalle memorie al futuro”, progetto strategico Interreg Italia – Slovenia per il parco archeologico dell’alto Adriatico PArSJAD, progetto europeo di cooperazione territoriale Interreg Grecia – Italia: ThiroPedia – Interactive digital services for promotion of natural heritage and sustainable hunting, S.T.O.A. Barcelona, Culturalia Barcelona, Porto Vivo SRU (Portogallo), Presses de l’Université Catholique de Louvain (Belgio), Mil Dimonis (Francia).

Selezionato per l’Annual Illustratori Italiani 2006, Associazione Illustratori.

Nel 2008 ha firmato la regia e i disegni per un mediometraggio di animazione parte integrante di MOZartoons – Mozart on screen, spettacolo multimediale (prodotto dalla Fondazione Teatro Comunale e Auditorium di Bolzano) ricamato sulle musiche dell’opera lirica di Mozart ‘Bastien und Bastienne’ (KV 50). Tale spettacolo, ideato da Nicola Ulivieri e Giacomo Fornari, è stato portato in scena con musiche dal vivo presso il Teatro Comunale di Bolzano, il Forum di Bressanone, il Teatro Cristallo di Bolzano, il Teatro Nuovo di Verona e l’Auditorium Melotti presso il MART di Rovereto ed è stato trasmesso in versione integrale su RAI3 il 22 febbraio 2009.

Uno dei suoi ultimi lavori di animazione è un cortometraggio realizzato con la tecnica Stop Motion dal titolo ‘Desde el Averno’. Il corto, prodotto da 9zeros e Catalan films nel 2011 viene premiato al 44º Festival Internazionale del Cinema fantastico di Sitges, Spagna, con una Menzione Speciale ‘Nova Autoria Buñuel Institute’ come migliore cortometraggio di animazione e al ‘The Antic Horror Picture Show’ di Barcellona con il ‘Premio del pubblico’. Nel 2013 firma la video scenografia per l’opera lirica “Il Barbiere di Siviglia” di Gioachino Rossini per la regia di Sandro Pasqualetto, produzione 2013/2014 del CSC Trento. Attualmente lavora alle scenografie e video-scenografie de “La Luna del Lupo”, una nuova operina musicale per bambini scritta da G.Scardoni, con le musiche di Nicola Segatta e per la regia di C.Pietrantonio, produzione 2015/2016 del CSC Trento.

Vive e lavora tra l’Italia e la Spagna come illustratore e architetto. Socio di APIC (Associació Professional d’Il·lustradors de Catalunya) dal 2004.